Home » Il Lacrimosa di Mozart e il Senso di Infinito

Il Lacrimosa di Mozart e il Senso di Infinito

Tre minuti. A volte bastano davvero tre minuti per infondere nel cuore un senso di infinito.
Tale è il tempo di esecuzione di quella che per me è probabilmente la musica più bella mai scritta, il più bel frammento di purezza nel cuore del Requiem di Mozart.
E’ solamente un lieve tocco, un rapido cenno, un istante nel tempo.
Il tempo si espande, rallenta, si dissolve, e la nostra coscienza si eleva solitaria verso la contemplazione di tale nobile bellezza.
E tali sono, non di rado, alcune esperienza della vita.
Talvolta basta un istante di consapevolezza per reinterpretare lunghi periodi di crisi.
Talvolta basta l’intuizione di un attimo per ridare senso, bellezza e dignità al nostro vivere.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *