Relazioni di Coppia e Dinamiche Interpersonali

Domande e risposte sul complesso e affascinante mondo delle relazioni personali, con particolare riferimento alle dinamiche nei legami di coppia
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Per la maggior parte delle persone è difficile pensare ad un ambito meno importante per il Benessere Psicologico come quello delle relazioni di coppia. Dalla presenza o dall’assenza di una relazione significativa possono dipendere molti elementi in grado di condizionare fortemente il proprio stato di benessere o felicità.

Sulle relazioni di coppia e sulle relative dinamiche interpersonali è stata scritta una quantità impressionante di materiale. Non tratteremo dunque quelle questioni rispetto alle quali è possibile reperire in rete un’ampia varietà di risorse. Ci limiteremo al tentativo di entrare nel merito di quegli aspetti che definiscono la realtà del sentimento dell’Amore, cercando di svincolarne la forza e la bellezza dal solo ambito relazionale.

Le dinamiche di coppia sono caratterizzate da un numero di sfumature e sfaccettature così ampio da aver originato un abbondante numero di teorie psicologiche, tutte finalizzate al tentativo di spigarne i meccanismi. Eppure spesso basterebbe il buon senso per capire che una coppia funziona bene se c’è un sentimento di amore autentico. Una coppia funziona bene se entrambi sono in grado di armonizzare il flusso delle proprie emozioni.

Detto in altri termini, potremmo anche affermare che una sincera crescita interiore e una luminosa consapevolezza di sé stessi si traduce quasi inevitabilmente in comportamenti più evoluti, più coscienziosi, più rispettosi e senza dubbio più amorevoli. Molto più spesso di quanto si creda, crescita interiore è sinonimo di semplificazione, quella “semplificazione” che elimina la caoticità dal complesso vissuto interiore che ciascuno di noi quotidianamente sperimenta.

A questo dunque ciascuno di noi deve orientare i propri sforzi: a conoscere sé stessi, a sviluppare la volontà e l’equilibrio interiore, al fine di offrire all’altra persona la parte più nobile di Sé.

Psicologo Online - Problematiche relazionali e di coppia
Relazioni di coppia e Dinamiche Interpersonali

“Amatevi, ma non tramutate l’amore in un legame.
Lasciate piuttosto che sia un mare in movimento tra le sponde opposte delle vostre anime.
Colmate a vicenda le vostre coppe, ma non bevete da una stessa coppa.
Scambiatevi il pane, ma non mangiate da un solo pane.
Cantate e danzate insieme e insieme siate felici, ma fate in modo che ognuno di voi sia anche solo, come sono sole le corde di un liuto, sebbene vibrino alla stessa musica.
Mettetevi fianco a fianco, ma non troppo vicini.
Perché la quercia non si rialza all’ombra del cipresso.”


Kahlil Gibran

Qual'è l'argomento di cui vorresti parlare ?

Se desideri proporre un approfondimento sull’ambito psicologico di cui si parla in questa pagina, puoi aprire una discussione mediante il modulo dei commenti che trovi qui di seguito.
Per agevolare l’individuazione della tematica trattata, a beneficio di tutti i lettori, vi chiediamo cortesemente di inserire un titolo descrittivo nella prima riga.
Grazie a tutti per la preziosa collaborazione nel voler proporre suggerimenti!

2 commenti su “Relazioni di Coppia e Dinamiche Interpersonali”

  1. Conflitto interiore tra Amore e Libertà

    Sono una ragazza di 30 anni e da qualche mese ho iniziato una relazione con un ragazzo, mio coetaneo, che fin da subito mi è sembrato perfetto, sotto ogni punto di vista.
    Dopo una fase iniziale di normale trasporto nei suoi confronti, mi sono resa conto che in me c’è una sorta di conflittualità interiore.
    Da un lato continuo a vivere normalmente l’attrazione e il sentimento verso di lui. Dall’altro lato ho iniziato ad avere qualche timore di perdere la mia libertà.
    E’ come se, dopo aver tanto a lungo desiderato di sentirmi amata e accolta come sta succedendo ora, ci fosse in me qualche paura che non capisco, e talvolta avrei il desiderio quasi di respingerlo.
    A cosa può essere dovuta questa incertezza?

    1. Come tutti sappiamo, le dinamiche che entrano in gioco in una relazione possono davvero essere innumerevoli. È sempre difficile e rischioso fare affermazioni generiche su fattori di questo tipo. Possiamo però iniziare con il constatare che un conflitto tra il desiderio di vivere intensamente gli affetti che nascono in una relazione e il timore di perdere il controllo della propria libertà e soggettività, non è poi così raro e sconosciuto.

      Tende ad essere più frequente in persone particolarmente sensibili e affettivamente insicure. Chi non possiede un adeguato livello di sicurezza in sé stessa/o, non di rado si trova a lottare con i propri timori di non saper gestire la vicinanza e la lontananza dal partner all’interno della relazione. La distanza è mal tollerata, ma lo è anche la troppa vicinanza, che può innescare il timore di non riuscire a mantenere il proprio equilibrio e la propria autonomia affettiva.

      La troppa sensibilità innesca anche il timore di lasciarsi andare per la paura che, se la relazione dovesse diventare “troppo seria”, diventerebbe molto difficile tirarsi indietro. La persona ipersensibile si troverebbe molto in difficoltà nel caso in cui si dovesse rendere conto che quella relazione non è ciò che desidera, in quanto manca della necessaria sicurezza in sé stesso da riuscire a comunicarlo alla controparte, accettando le conseguenze emozionali della ferita che il partner inevitabilmente subirà. Teme dunque di rimanere in trappola in una relazione non desiderata, da cui non ha il coraggio di uscire.

      Per altre persone il conflitto tra amore e libertà potrebbe avere una natura meno nobile. Esso semplicemente deriverebbe dal fatto che la vita, oggi molto più che in altri tempi, offre innumerevoli opportunità di realizzazione personale e di esperienze relazionali e affettive. Oggi, impegnarsi in una relazione affettiva profonda, equilibrata ed emotivamente intensa, può diventare difficile per chi sa di poter disporre di continue possibilità di scelta. La sua mente è spesso focalizzata sulle opportunità che sta perdendo, più che su ciò che in quel momento vive all’interno della coppia.

      In altri casi, alla base di questo conflitto vi sono blocchi emotivi che richiedono un lavoro di rielaborazione profonda. Lo psicologo può offrire un aiuto professionale e concreto a chi desidera acquisire una maggiore consapevolezza sui propri desideri e sulle scelte da compiere per il proprio futuro. Nei casi in cui fosse necessario rielaborare ferite profonde e possibili blocchi emotivi alla base del conflitto affettivo, è più verosimile che il soggetto si debba avvalere di uno psicologo (o medico) che sia anche psicoterapeuta, affrontando un percorso generalmente più lungo ed approfondito.

      Infine, data la natura dei contenuti di questo sito, tra i possibili motivi per i quali una persona può vivere un’alternanza tra desiderio di amore e paura di perdere la propria libertà, non possiamo non menzionare anche il fatto che in alcuni casi, la spinta alla valorizzazione del proprio mondo interiore è così forte che la condivisione di affetti con un’altra persona può essere sperimentata come potenzialmente limitante. Il conflitto in questi casi tende ad essere piuttosto marcato, dal momento che una persona attenta alla propria natura psico-spirituale possiede di norma anche una certa sensibilità.

      Un conflitto di questo tipo si risolve solamente se la persona che lo sperimenta è in grado di acquisire maggiore sicurezza in sé, un maggior grado di stabilità emozionale e un avanzamento concreto nel contatto con il proprio Sé più elevato. Solo così è infatti possibile comprendere le proprie intenzioni e la natura vera del rapporto che si sta vivendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LO PSICOLOGO RISPONDE

Tutti gli Argomenti

Psicologia e Potere della Volontà

Psicologia e potere della Volontà

Argomenti di discussione sul Potere della Volontà. Domande e risposte su una delle funzioni psichiche più importanti e allo stesso tempo trascurate

Resilienza Psicologica - Psicologo Online

Rafforzare la Resilienza Psicologica

Argomenti di discussione sulla Resilienza Psicologica. Preziosa qualità umana che consente lo sviluppo di risorse psicologiche spesso inaspettate di fronte ai momenti di crisi

benessere psicologico

Benessere Psicologico

Approfondimenti sulle tematiche relative al Benessere Psicologico e alla Salute Mentale. Strumenti psicologici per il benessere e la realizzazione personale

Crisi psicologica ed esistenziale

Crisi Psicologica ed Esistenziale

La Crisi Psicologica ed Esistenziale come crisi di senso e di valori. Un approfondimento sulla ricchezza psicologica dei nostri più profondi momenti di riorientamento

Potrebbe interessarti anche:

Empatia - Psicologo Online

Empatia e Psicologia

Empatia non implica semplicemente un generico relazionarsi con l’altro, ma richiede la disponibilità ad aprirsi al mondo interno dell’altra persona